Mondo Formazione (percorsi formativi)


“Il C.U.M.O. e Mondoformazione, partner tecnico, hanno realizzato dei percorsi formativi a valere sul “Progetto Valore” finanziato interamente dall’ INPS, rivolto a tutti i lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato dalla pubblica amministrazione. Lo scopo del progetto è di migliorare ed accrescere le competenze professionali. Nello specifico i percorsi formativi sono i seguenti:
  • Strumenti di gestione delle risorse umane nei contesti organizzativi; scienza del comportamento; gestione dei conflitti; psicologia dei gruppi; gestione delle relazioni; lavoro di gruppo. Leadership e management
  • Personale, organizzazione e riforma della Pubblica Amministrazione. Displina del lavoro; gestione della sicurezza e tutela della salute
  • Il controllo della spesa pubblica e la valutazione delle spese pubbliche; bilancio e contabilità. Appalti e contratti pubblici
  • Comunicazione efficace: pubblic speaking; comunicazione sul web; comunicazione e leadership. Ascolto efficace, organizzazione delle informazioni
  • Produzione, gestione e conservazione dei documenti digitali e/o digitalizzati; sviluppo delle banche dati di interesse nazionale; sistemi di autenticazione in rete; gestione dei flussi documentali e della conservazione digitale. Big data management.”
  • MondoFormazione srls
    Viale Vittorio Veneto 267 – 95127 Catania
    Via P.pe Umberto, 46 – 96011 Augusta (SR)
    Piazza V. Emanuele I°, 1 -96018 Pachino ( SR)
    Via Lusitania, 4 – 00185 Roma
    Tel./Fax: 095 5872499
    Cell: 324 8042912

Per informazioni sul Clam


 

Per Informazioni sul Clam contattare tramite  e-mail la prof.ssa Paola Pennisi  ppennisi@unime.it

Congresso internazionale “Dalle sponde siciliane all’Europa”


A Noto il 6 ottobre Congresso internazionale “Dalle sponde siciliane all’Europa”

Le migrazioni occupano le prime pagine dei giornali di tutta Europa con la cronaca degli sbarchi. Ma sono veramente rare le analisi e gli studi su ciò che accade “dopo” lo sbarco. Fare luce su questi aspetti e creare una “mappa “ragionata” di luoghi e spazi , e soprattutto delle tappe forzate, delle migrazioni è tra i principali obiettivi del congresso internazionale “Dalle sponde siciliane all’Europa. Posti di blocco, controlli sanitari, rifornimenti e pedaggi”. Il congresso si svolgerà il prossimo 6 ottobre a Noto, nella sede del Palazzo della cultura “Carlo Giavanti”.

Il professor Maurizio Caserta (Presidente Centro Studi Mediterraneo Sicilia Europa e ordinario di Economia Politica all’Università di Catania) spiega così le ragioni del convegno: “ Il Mediterraneo è oggi il luogo più esposto alla tensione migratoria, perché è il luogo in cui l’inclusione e l’integrazione risultano estremamente ardue tanto a Sud quanto a Nord. La centralità geografica nella rotta mediterranea – spiega Caserta – conferma la Sicilia come principale area di sbarco dei migranti e, proprio in virtù di questa specificità, ospita tre dei quattro hotspot attualmente attivi. La mobilità in tale regione non è soltanto radicata nella sua vocazione atavica di crocevia di popoli diversi, ma è supportata dalle tendenze della mondializzazione economico-culturale che moltiplica i fattori delle migrazioni, oltre che dai differenti stadi di transizione demografica”.

I lavori del congresso metteranno in luce “il processo di accumulazione di capitale umano e sociale che il migrante compie attraverso le tappe del suo viaggio”, una chiave di lettura inedita che, sempre secondo il professore Caserta, deve essere analizzata e compresa, poiché gli uomini e le donne che compiono questo viaggio “non sempre potranno arricchire il loro stock di capitale. In alcune tappe si verificherà l’opposto”.

L’evento è organizzato dal Center for Migration Studies Mediterraneo Sicilia Europa con il contributo del C.U.M.O. (Consorzio Universitario Mediterraneo orientale) e il sostegno della Città di Noto. Il programma del congresso può essere consultato grazie a questo indirizzo internet: http://www.centerformigrationstudiesmse.org/it/convegno/

Presentato presso la sala degli specchi del Comune di Noto, il primo anno del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza


 

Presentato presso la sala degli specchi del Comune di Noto, il primo anno del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Messina Prof. Salvatore Cuzzocrea, dei Prorettori Prof. Luigi Chiara e Prof. Giovanni Moschella, del presidente del C.U.M.O Dott. Corrado Spataro e del sindaco di Noto Prof. Corrado Bonfanti. Presenti anche gli studenti del C.U.M.O che hanno omaggiato il Magnifico Rettore con un libro sulla genesi della città.

Noto, giovedì 06/09/2018 presentazione del nuovo corso di laurea di Giurisprudenza


Alla conferenza stampa saranno presenti il sindaco di Noto Corrado Bonfanti, presidente del Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Messina Salvatore Cuzzocrea e il presidente del Consorzio Universitario Megara Ibleo Sebastiano Caporale.

Un nuovo corso di laurea a Noto. Giovedì prossimo alle 12 nella Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio si svolgerà presentazione del corso di laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Messina che sarà attivato al Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale di Noto (Cumo) in collaborazione con il Consorzio Universitario Megara Ibleo (Cumi) di Priolo, dall’anno accademico 2018/2019.

Alla conferenza stampa saranno presenti il sindaco di Noto Corrado Bonfanti, presidente del Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Messina Salvatore Cuzzocrea e il presidente del Consorzio Universitario Megara Ibleo Sebastiano Caporale.

Rinvio esami prof. Versace


Gli esami del prof. Versace di giorno 03/09/2018 sono rinviati.Ssi terranno in data 04/09/2018 alle ore 12.00.