Atti di gestione carriera A.A. 2020-21


 

Le seguenti determinazioni non hanno effetto retroattivo e hanno efficacia a partire dall’A.A. 2020-2021, e non saranno applicabili su posizioni amministrative già consolidate nei precedenti anni accademici.

Lo studente che intende presentare istanza per rinuncia o trasferimento in uscita verso altro Ateneo, se in possesso dei requisiti di eleggibilità per il conseguimento della borsa di studio (art. 9, comma 2, primo alinea D.Lvo 29 marzo 2012, n.68), è consapevole che ciò potrebbe causare la perdita dei benefici ottenuti con conseguente revisione delle somme da corrispondere all’Ateneo quale COA.

a) Trasferimenti in uscita verso altro Ateneo

La scadenza per presentare le istanze di trasferimenti verso altro ateneo è fissata al 15 gennaio 2021, ad eccezione dei Corsi di laurea ad accesso programmato locale e nazionale. Lo studente dovrà essere in regola con i pagamenti delle tasse e dei contributi di tutti gli anni accademici precedenti.

Per i CdS ad accesso libero, il trasferimento in corso d’anno è ammesso solo se lo studente risulti in regola con il pagamento della prima rata del COA, se ha optato per la rateizzazione, o, nel caso di unica soluzione, previo pagamento di una quota pari a 1/3 dell’importo complessivo del COA.

Per i Cds ad accesso programmato, lo studente che intende trasferirsi entro il 30 aprile 2021 sarà tenuto al pagamento delle prime due rate del COA o della quota pari a 2/3 dell’importo complessivo del COA (in caso di rata unica).

Per i trasferimenti in data successiva al 30 aprile 2021, lo studente sarà tenuto al pagamento dell’intero COA.

Le richieste inoltrate dopo aver effettuato l’immatricolazione/iscrizione all’A.A. 2020-2021 e il pagamento della relativa tassa non danno diritto alcuno al rimborso di quanto già versato.

L’istanza ha un costo che varia da 100,00 €+16,00 € di bollo (per trasferimenti nello stesso corso di studio) a 126,00 €+16,00 € di bollo (per altro corso di studio).

b) Laureandi

Gli studenti che conseguiranno il titolo entro l’ultima sessione straordinaria A.A. 2019-2020 (sessione di dicembre 2020) non sono tenuti al rinnovo dell’iscrizione per l’a.a. 2020-2021 e potranno immatricolarsi ad un Corso di Studio UniME entro 30 giorni dalla data della laurea, senza aggravio di mora per immatricolazione oltre i termini (se prevista) e con la possibilità di presentare l’ISEE-U senza ulteriori oneri per tardiva sottoscrizione della DSU.

Gli iscritti all’A.A. 2019-2020 che hanno sostenuto tutti gli esami entro la sessione di dicembre 2020 e conseguiranno il titolo nella sessione di Laurea straordinaria di Marzo 2021 sono esentati dal pagamento delle tasse 2020/21.

Gli studenti laureandi che conseguiranno il titolo accademico nella sezione di marzo 2021 ma che non siano riusciti ad acquisire tutti i crediti formativi universitari entro il 31 dicembre 2020 sono autorizzati a perfezionare l’iscrizione A.A. 2020-2021 entro il 31 gennaio 2021, senza aggravio di mora. Tale categoria di studenti sarà tenuta al pagamento del 50% del contributo onnicomprensivo annuale da versare in unica rata con scadenza il 15 febbraio 2021. Qualora il conseguimento del titolo non avvenga durante la sessione di laurea di Marzo 2021, lo studente è tenuto al pagamento della restante quota del 50% del COA, secondo le scadenze già fissate per il pagamento dell’ultima rata.

Coloro che conseguiranno il titolo nelle successive sessioni saranno tenuti al regolare pagamento dell’intero COA A.A. 2020-2021 secondo le scadenze già fissate.

Gli studenti iscritti ai Corsi di Studio delle Professioni Sanitarie professioni sanitarie che sosterranno esami di profitto entro il 31/3/2021 e conseguiranno il titolo entro il mese di aprile 2021 non dovranno rinnovare l’iscrizione per l’Anno Accademico 2020/2021, in considerazione dei vincoli ministeriali che fissano due appelli di Laurea nei mesi novembre-dicembre 2020 e marzo-aprile 2021 ricadenti nello stesso Anno Accademico 2019/2020.

Gli studenti che conseguiranno un titolo di laurea triennale entro la sessione di dicembre 2020 sono autorizzati all’immatricolazione con riserva ad Corso di Laurea Magistrale offerto dall’Ateneo entro il 31 gennaio 2021, senza aggravio di mora.

c) Rinuncia agli studi

Per presentare istanza di rinuncia agli studi, lo studente dovrà essere in regola con i pagamenti delle tasse e dei contributi di tutti gli anni accademici precedenti cui si aggiunge un contributo pari a € 100,00 e dell’imposta di bollo pari a € 16,00.

Il perfezionamento della chiusura della carriera UniME avverrà solo se la posizione amministrativa dello studente risulterà regolarizzata entro 30 giorni dalla presentazione dell’istanza. In caso di mancato perfezionamento, la richiesta presentata perderà efficacia.

Per gli immatricolati/iscritti all’anno accademico 2020-2021, le istanze di rinuncia presentate entro il 30 novembre 2020 comporteranno il pagamento del solo contributo pari a € 100,00 e dell’imposta di bollo pari a € 16,00 riscossa in modalità virtuale. Dal 1 dicembre 2020, la rinuncia agli studi si perfeziona, in aggiunta al pagamento del contributo di € 100,00 + € 16,00 (imposta di bollo), secondo le seguenti modalità:

Periodo presentazione istanza Quota parte COA da pagare
1 dicembre 2020-15 gennaio 2021 prima rata ovvero 1/3 rata unica
16 gennaio 2021-30 aprile 2021 prima e seconda rata ovvero 2/3 rata unica
oltre il 30 aprile 2021 intero COA

Prima della definitiva chiusura della carriera per rinuncia, previa formale richiesta dell’interessato, sarà facoltà dell’Ateneo concedere la possibilità di rateizzare le somme a debito: in questo caso, i termini per il perfezionamento potranno protrarsi fino alla completa estinzione delle somme a debito e la carriera dello studente non verrà chiusa.

Le presenti disposizioni non saranno applicate per le posizioni già definite e, pertanto, non si procederà, in nessun caso, al rimborso di quanto versato a seguito di rinuncia.