Seminario di studi. Tra Sicilia e Salento: Barocco del sud(1 PQ)


RA SICILIA E SALENTO: BAROCCO DEL SUD
a cura di Antonio Lucio Giannone (Università del Salento) e Dario Tomasello (Università di Messina)

Noto, giovedì 28 marzo 2019
Teatro Tina di Lorenzo
Sala Dante
Ore 9.30


Il progetto mira ad incrociare esperienze, poetiche e ricognizioni geo-critiche intorno a un Sud tanto carnalmente concreto quanto fecondamente immaginifico.
Il Barocco è una condizione della mente e del cuore, più che una stagione della nostra storia culturale e, a diverse latitudini, il Sud, nel quale intendiamo inquadrare il nostro lavoro (grazie anche al gemellaggio tra due centri eminenti come Nardò e Noto) ne è la dimostrazione più evidente.
Il convegno itinerante che presentiamo prevede l’intervento di studiosi salentini e siciliani, pronti a incrociare riflessioni e quesiti da un Sud a un altro Sud.
La ricchezza del dibattito sui grandi autori di questi territori del nostro Meridione fornirà lo spunto per l’imminente gemellaggio del comune salentino e di quello siciliano.
La prima tappa prevede un Seminario di studi a Noto, nella giornata di giovedì 28 marzo 2019, presso il Teatro “Tina Di Lorenzo”, dove si svolgerà, nel pomeriggio, uno studio su Epica Fera dall’Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo, a cura di Gaspare Balsamo.
La seconda tappa avrà luogo, invece, a Nardò nell’autunno 2019, con lo svolgimento della seconda parte del Seminario.


La partecipazione all’intera manifestazione netina rappresenta un PQ indirizzato agli studenti del CUMO.
Link e-learning

Avviso ai laureandi di Luglio


Tutti gli studenti che intendono laurearsi a luglio devono dopo aver effettuato il pagamento del bollo virtuale di € 16,00, presentare in segreteria domanda di laurea entro e non oltre il 24/04/2019.

Filosofia Teoretica


Il 20 marzo esercitazione per Filosofia teoretica dalle 16.00 alle 17.30.  (L-19, primo anno).

BANDITI 150 POSTI PART-TIME STUDENTI PER L’A.A. 2018-19


Banditi 150 posti part-time studenti per l’A.A. 2018-19

E’ stato indetto, per l’A.A. 2018/2019, il bando per il conferimento di n° 150 collaborazioni part-time degli studenti ai servizi generali dell’Ateneo. Il bando concretizza la volontà dell’Ateneo peloritano di offrire agli studenti, regolarmente iscritti, la possibilità di svolgere attività di collaborazioni a tempo parziale ai servizi generali dell’Università. Gli studenti che risulteranno idonei, sulla base dei criteri indicati nel bando, saranno collocati in una unica graduatoria ed assegnati alle strutture, secondo le linee guida dell’Amministrazione centrale, compatibilmente con le richieste delle strutture stesse. Le collaborazioni dovranno essere svolte soltanto all’interno dei locali dell’Università, o di locali comunque utilizzati dall’Ateneo per la propria funzione. Ogni collaborazione non potrà avere durata complessiva superiore a 150 ore nell’arco di un anno accademico, né durata inferiore a complessive 20 ore. Il corrispettivo orario è di euro 7,75 ed è esente da imposte.
Le attività collaborative si svolgeranno durante l’anno accademico 2018/2019, salvo eventuali proroghe, con turnazioni periodiche secondo le esigenze della struttura di competenza e quelle didattiche dello studente collaboratore part-time. Per avanzare la candidatura è stata predisposta una procedura informatica mediante la quale sarà possibile presentare le domande e formulare della graduatoria. I candidati dovranno seguire un apposito iter procedurale su piattaforma ESSE3, accessibile dalla propria Area riservata al link:https://unime.esse3.cineca.it/
Gli studenti potranno compilare le proprie candidature online entro le ore 23:59 del 15° giorno successivo alla data di pubblicazione del bando. Per informazioni è possibile rivolgersi all’indirizzo e-mail:agevolazionipremistudenti@unime.it.
Ulteriori requisiti e caratteristiche della collaborazione part-time studentesca sono consultabili all’interno del bando allegato.

 Visualizza bando

 

Per ulteriori info —> https://www.unime.it/…/banditi-150-posti-part-time-studenti…

SBA


L’Ateneo, attraverso il Sistema Bibliotecario:   http://antonello.unime.it

L’Ateneo, attraverso il Sistema Bibliotecario,  ha sottoscritto SensusAccess, un servizio self-service pensato specificatamente per persone diversamente abili che consente di convertire documenti e pagine web in formati alternativi accessibili, testuali e audio. Il servizio, fornito esclusivamente per uso didattico, educativo, personale e non commerciale è riservato agli utenti UniMe.
SensusAccess è già disponibile alla url<http://antonello.unime.it/sensus-access/>.
Maggiori informazioni sul servizio, tutorials e best practices sono disponibili alla url<http://www.sensusaccess.com/resources/guides-and-best-practices>.