PROROGATA AL 15 GIUGNO L’ULTIMA SESSIONE DI LAUREA PER L’A.A. 2019/2020


 

Per agevolare studentesse e studenti nel completare il proprio percorso accademico, in attuazione del decreto-legge cosiddetto “Milleproroghe” convertito in Legge del 26 febbraio 2021, n.21, UniME ha prorogato al 15 giugno 2021 il termine dell’ultima sessione di laurea per l’Anno Accademico 2019/2020.

Chi può usufruire della proroga 

Potranno usufruire della proroga le studentesse e gli studenti regolarmente iscritti all’ultimo anno di corso, in corso o fuori corso, nell’anno accademico 2019/2020 che non hanno conseguito il titolo entro marzo 2021. In particolare:

  • coloro che hanno già maturato tutti i crediti necessari ai fini del conseguimento titolo;
  • coloro che risultano ancora in difetto di alcuni crediti ai fini del conseguimento titolo e che maturino i necessari CFU entro 7 giorni dalla data fissata per la sessione di Giugno 2021 (tutti i crediti formativi previsti dal proprio corso di studi devono essere registrati in carriera entro 7 giorni dalla seduta di laurea).

Ulteriori appelli di esame 

Sarà prevista una sessione straordinaria di esami di profitto nel mese di maggio 2021, per consentire a coloro che devono ancora terminare gli esami di beneficiare della proroga.

Laureati Marzo 2021

Gli studenti che medio tempore conseguiranno il titolo nella sessione di Marzo 2021, al ricorrere delle medesime condizioni straordinarie, verranno equiparati ai laureati A.A. 2019/2020 della sessione di Giugno 2021, previa presentazione di formale istanza (entro il 15 aprile 2021).
Nell’ottica di non compromettere in alcun modo le carriere degli studenti, le Commissioni di Laurea, con particolare riguardo all’attribuzione dei punti da assegnare secondo i criteri indicati all’Art. 13 comma 11 dei Regolamenti Didattici CdS, terranno conto della posizione dei laureandi che risultino iscritti per l’A.A. 2020/2021 al primo anno fuori corso.

Laureandi Giugno 2021 

Gli studenti che vorranno beneficiare del differimento dell’A.A. 2019/2020 e conseguire il titolo nella sessione straordinaria di Giugno 2021 dovranno presentare l’istanza entro il 15 aprile 2021 per le esigenze connesse alla gestione informatica e amministrativa della propria carriera.

Le istanze, da trasmettere tramite e-mail a: protocollo@unime.it, sono indispensabili per avviare la compilazione della domanda di laurea online su Esse3 secondo le tempistiche fissate da ogni Dipartimento/Corso di Laurea.
Leggi la Guida Procedura Domanda di Conseguimento Titolo online
Visualizza la Bacheca Appelli di laurea

Tasse universitarie 

Gli studenti che conseguiranno il titolo per l’A.A. 2019-2020 per effetto della presente proroga potranno utilizzare le somme eventualmente già versate all’Ateneo per l’A.A. 2020/2021 per l’immatricolazione ad un nuovo percorso di Studio UniME entro 30 giorni dalla data della laurea, senza nessun aggravio di mora per immatricolazione oltre i termini.

I Dipartimenti fisseranno ulteriori appelli di laurea entro il 15 giugno 2021 che saranno comunicati tramite i canali ufficiali di Ateneo (sito web del Dipartimento/corso di studio, area web dedicata su Esse3).

Non sono compresi nella proroga A.A. 2019/2020 i corsi di laurea delle professioni sanitarie, le cui sessioni di conseguimento titolo sono regolamentate da decreto ministeriale.

Modalità di versamento A.A.2020-21


 

L’importo del Contributo Omnicomprensivo Annuale sarà stabilito a seguito dell’acquisizione dell’ ISEE-U, previo consenso dello studente, attraverso il sistema di Cooperazione Applicativa INPS, e sarà corrisposto utilizzando il sistema PagoPA.

Lo studente, contestualmente all’immatricolazione/iscrizione per l’A.A. 2020-2021, ha facoltà di scegliere la modalità di pagamento del COA in una unica soluzione oppure tramite rateizzazione (tre rate) delle somme, che potrà versare entro le seguenti scadenze:

Descrizione Scadenza
Rata Unica Prorogata al 1 marzo 2021
Prima rata (parte del contributo) Prorogata al 1 marzo 2021
Seconda rata (parte del contributo) 30 aprile 2021
Terza rata (residuo del contributo) 31 maggio 2021

La mora per il ritardato pagamento delle singole scadenze rateali è pari ad € 28,00.

Avviso per gli studenti di L 19 e L 20 coorte 2019/20 e coorte 2020/21


Avviso per gli studenti del Corso di laurea L 19/L 20

Si evidenzia che nei piani di studio coorte 2019/20 e coorte 2020/2021 non sono previsti laboratori e che  i 10 cfu si riferiscono esclusivamente all’attivita’ di tirocinio.

Al 3° anno sono previsti  3 cfu  per la conoscenza di almeno una lingua straniera.

L19-L20_Noto_PdS_coorte_2019-20

Corso di Laurea Interclasse in Scienze della Formazione e della Comunicazione L 19 L 20 Sede Di Noto Coorte 2020/21

Tirocini formativi COSPECS


Linee Guida
Modulistica
Faq
Registro 
Elenco definitivo Convenzioni curriculari 2020 aggionato a dicembre 2020 .pdf

 

FAQ Tirocinio

  1. Che cosa è il tirocinio?

Il tirocinio è un’attività curriculare svolta presso una struttura esterna rispetto al Dipartimento che ospita il Corso di Studi. Sebbene non preveda il superamento di un esame finale, esso consente di conseguire dei CFU (crediti formativi universitari) al completamento delle ore di impegno. Queste ore dedicate alla “pratica”, variabili a seconda di quanto preveda l’ordinamento dei singoli Corsi di studio, contribuiscono a definire il monte complessivo dei crediti curriculari.

  1. Posso svolgere ovunque il mio tirocinio?

No. L’ambito in cui svolgerai la tua attività, e dunque l’ente che ti ospiterà come tirocinante, vanno scelti in accordo con quanto disposto dalla disciplina codificata dal Dipartimento. Dunque, dovrai scegliere una struttura convenzionata, con la quale sia stato precedentemente sottoscritto un accordo o un protocollo d’intesa. L’elenco degli enti è disponibile on-line e costantemente aggiornato.

  1. Posso dare avvio al mio tirocinio autonomamente, senza informare le segreterie?

No. L’attivazione del tirocinio è subordinata all’apertura di una pratica che prevede, tra l’altro, la stesura di un progetto formativo (da concordare con l’ente) e l’accensione di una copertura assicurativa antinfortunistica, integralmente coperta dall’Università degli Studi di Messina.

  1. Come si chiede l’autorizzazione per svolgere il tirocinio?

Bisogna inoltrare la richiesta per la stesura del progetto formativo, firmato dal tirocinante e da un responsabile dell’ente ospitante (un docente interno al Dipartimento) e datarlo al giorno della consegna. Per gli studenti dei CdS L19/20, L3/15, LM85, LM55/92 e LM49/65 il riferimento è presso la segreteria didattica del Dipartimento Cospecs, via Concezione, 6, al sig. Vincenzo Pergolizzi (vpergolizzi@unime.it); per i CdS L24, LM51 e LM87/88, presso la segreteria didattica di via Bivona, alla Dott.ssa Antonina Lazzaro (anlazzaro@unime.it).

  1. Che cosa è il progetto formativo?

Si tratta di un breve riassunto delle attività che eserciterai presso l’ente ospitante. Ovviamente, esse dovranno rispecchiare per quanto possibile la natura e i contenuti del tuo curriculum formativo.

  1. Posso inviare la richiesta di attivazione e il progetto formativo tramite posta elettronica?

Sì, utilizzando esclusivamente l’account di posta di unime, in modo da rendere immediatamente identificabile il mittente. È assolutamente da evitare l’utilizzo dell’account personale, specie se contrassegnato da un nickname che renda impossibile associare immediatamente il nome studente alla pratica di attivazione.

  1. Come devo inviarlo?

Al testo di presentazione, allegare le due pagine del progetto formativo in un unico file .pdf, nominandolo con proprio nome e cognome, la sigla del CdS e numero di matricola. Non utilizzare il formato .jpeg (fotografie), poiché non verrà accettato.
Ecco un esempio di nominazione del file, in modo univoco e facilmente identificabile: Mario_Rossi_progetto_formativo_tirocinio_L19_matricola_00000

  1. La richiesta può essere inviata dall’ente ospitante?

No, deve essere lo studente a farlo.

  1. Chi mi segue durante il periodo di tirocinio? A chi posso fare riferimento per ogni necessità formativa?

Di norma, la redazione del progetto formativo prevede l’indicazione di un tutor esterno (chi sostanzialmente si occuperà di seguire le tue attività presso l’ente ospitante) e un tutor interno: un docente del Dipartimento, ad esempio, che si rende disponibile a seguire in tuo iter di stage o di tirocinio, e al quale farai riferimento per le tue necessità.

  1. Cosa certifica le mie attività di tirocinio? In che modo posso attestarne l’effettivo svolgimento?

Le ore di presenza e di impegno sono registrate in un apposito libretto, supervisionato dal tutor dell’ente ospitante, che sarà tua cura conservare e presentare alla Segreteria didattica del Dipartimento per perfezionare la convalida.

  1. Quanto dura il periodo di tirocinio?

La durata varia a seconda delle ore previste all’interno dei piani di studio di ciascun Corso di laurea. In alcuni casi, le ore di impegno sono piuttosto limitate (vedi ad esempio quanto previsto nei CdS L3, L15). In altri casi, data la natura professionalizzante del tirocinio, sono molto più estese (vedi i casi relativi alla L24, alla L19 e alla LM85). Nei piani di studio di ogni corso sono chiaramente indicate le ore previste.

  1. È possibile convalidare un tirocinio precedente svolto in un altro corso di studi?

Sì, solo a patto che i contenuti del tirocinio rispecchino in tutto o in gran parte i contenuti formativi del CdS di arrivo. L’eventuale convalida sarà sottoposta al parere della Commissione tirocini e del Coordinatore del CdS.

  1. Cosa accade se non riesco a completare la mia attività di tirocinio?

Il tirocinio va completato nel monte ore previsto, esattamente come gli esami previsti dai singoli curricula. Può accadere però che alcune cause di forza maggiore (ad esempio, l’attuale situazione pandemica) impediscano la prosecuzione delle attività in presenza. In questi casi, il Dipartimento ha previsto l’attivazione di percorsi sostitutivi, regolamentati da apposite linee guida, che consentono di surrogare (in tutto o in parte) i periodi di internato presso strutture esterne, laddove queste – per ragioni di sicurezza – abbiano deciso di non continuare a ospitare gli studenti.

  1. Posso intraprendere il mio periodo di tirocinio presso una struttura o un ufficio dell’Università?

Sì. È in corso di organizzazione, all’interno del Dipartimento, un ventaglio di attività di tirocinio (in un numero programmato di unità-studenti) che affiancheranno quelle delle Segreteria amministrativa, didattica, di direzione, i servizi di biblioteca e di front office, le attività di catalogazione e di inventario dei beni posseduti dal Dipartimento.

  1. È obbligatorio seguire un corso di sicurezza per accedere ai tirocini in presenza?

In questa fase non è vincolante per l’accesso. Alcuni enti pubblici potrebbero richiederlo. In questo caso sarà cura dell’ente ospitante organizzarlo a beneficio dei tirocinanti.

  1. Le ore di impegno di questo corso sono computate all’interno del monte ore del tirocinio?

No.

  1. Il corso per la sicurezza eventualmente attivato rilascia cfu?

No.

Procedura Assegnazione Tesi


 

Procedura di assegnazione tesi lauree triennali e magistrali – Dipartimento Cospecs 

Lo studente deve scaricare il modulo allegato, compilarlo, farlo firmare digitalmente dal relatore col quale ha precedentemente concordato l’argomento della tesi e inviarlo IN FORMATO PDF (NO JPG) a:
richiestatesicospecs@unime.it
Successivamente lo studente riceverà una mail con l’assegnazione protocollata
NON E’ NECESSARIO INVIARE ASSEGNAZIONI TESI ALL’UFFICIO PROTOCOLLO (NE’ DA PROTOCOLLARE NE’ PROTOCOLLATE)

N.B. per problemi contattare la segreteria di Direzione ai seguenti numeri telefonici 090 6765080 / 090 6765148 e-mail: richiestatesicospecs@unime.it  (non inviate due volte l’assegnazione tesi)

Si fa presente che il modulo per l’assegnazione tesi di laurea va inviato ALMENO tre mesi prima della data presunta di laurea per le lauree triennali e ALMENO sei mesi prima della data presunta di laurea per le lauree magistrale.

L’assegnazione tesi ha validità 12 mesi

Il Servizio Infopoint attivo su TEAMS


 

E’ stato avviato lo sportello virtuale PUBBLICO su piattaforma TEAMS che consente ai nostri studenti di ricevere in modo diretto ed efficace informazioni di carattere generale e di segnalare eventuali problematiche condivise con altri studenti.

Per raggiungere l’Infopoint su Teams clicca qui  

 

Per informazioni specifiche sulla propria carriera universitaria è possibile invece contattare sempre su TEAMS la dott.ssa Elisabetta Casella, Responsabile del servizio Infopoint.