PROROGATA LA SCADENZA PER L’ASSOLVIMENTO DEGLI OBBLIGHI FORMATIVI AGGIUNTIVI (OFA) A.A. 2019/2020


A causa del perdurare della situazione emergenziale dovuta all’epidemia da COVID-19, con Decreto Rettorale del 12 marzo 2021, è stata posticipata al 31 maggio 2021 la scadenza per l’assolvimento degli OFA per gli immatricolati A.A. 2019/2020.

L’assolvimento di tale obbligo potrà avvenire con le stesse modalità già previste: per gli immatricolati nell’a.a. 2019/2020 che attualmente risultano iscritti al “primo anno ripetente”, il debito OFA si potrà considerare colmato se risulti superato entro il 31 maggio 2021 l’insegnamento identificato quale determinante per la verifica della preparazione in ingresso, in alternativa al TOLC.
Di norma, il recupero del debito OFA, e quindi l’accertamento di un’adeguata preparazione di base, potrà essere attestato dal Docente titolare dell’insegnamento, anche in caso di mancato superamento dell’esame utile per valutare il debito.

►Per conoscere nel dettaglio le modalità e gli insegnamenti qualificati come determinanti per la verifica della preparazione iniziale consulta il sito del Tuo Corso o l’Infopoint.

Gli studenti che non otterranno un esito positivo della verifica o in caso di mancato assolvimento degli OFA entro il 31 maggio 2021 saranno confermati come iscritti al primo anno ripetente.