Scadenze e date da ricordare 2019-20


Con il termine “immatricolazione” viene indicata l’iscrizione al primo anno di un Corso di Laurea, Corso di Perfezionamento, Scuola di Specializzazione.Le immatricolazioni ai corsi di laurea triennale e magistrale non a numero programmato, che si effettueranno mediante procedura on line, avranno inizio a fine luglio e si chiuderanno il giorno 30 settembre 2019.

Le immatricolazioni ai corsi di laurea di I e II livello a numero programmato, a livello nazionale e a livello   locale,   dovranno   effettuarsi   mediante   procedura   on-line   dopo   la   pubblicazione   delle graduatorie di merito entro i termini indicati nel relativo bando di concorso, nonché nei successivi avvisi pubblicati sul Sito di Ateneo.

Le iscrizioni agli anni successivi, che si effettueranno mediante procedura on line, avranno inizio a fine luglio 2019 e si chiuderanno il giorno 30 settembre 2019 senza aggravio di mora.

Le domande per la frequenza dei corsi liberi da sostenere presso i corsi di laurea a numero programmato scadranno, dopo la pubblicazione delle graduatorie di detti corsi l’11 ottobre 2019; le domade per la frequenza dei corsi liberi presso altri corsi di laurea invece, scadranno il 28 dicembre 2019.

Successivamente lo studente potrà immatricolarsi o iscriversi ai corsi di Laurea triennale e magistrale non a numero programmato, con le seguenti scadenze e aggravi di mora:
dal 1 al 31 ottobre 2019 con € 50,00 di mora;
dal 1 al 30 novembre 2019 con € 80,00 di mora.

LE   IMMATRICOLAZIONI   E   LE   ISCRIZIONI   AGLI   ANNI   SUCCESSIVI   SARANNO   CHIUSE   IL   30 NOVEMBRE 2019.

NB: tutte le scadenze che coincidono con giorni festivi o non lavorativi si intendono prorogate al primo giorno feriale utile.

ATTESTAZIONE ISEE-U (DSU)
L’attestazione ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) è il documento che va presentato per consentire all’Ateneo il calcolo della tassa a saldo/conguaglio.
a)  QUALE ISEE-U RICHIEDERE L’Università può accettare solo ed esclusivamente l’ISEE-U   per   le Prestazioni  Agevolate per il  Diritto allo Studio Universitario in favore dello studente che intende beneficiare delle agevolazioni (nel caso di due o più studenti appartenenti al medesimo nucleo familiare, devono essere riportati i codici fiscali di  tutti  i  richiedenti il  beneficio).  Se  l’ISEE-U non viene rilasciato per  questo preciso scopo o se presenta difformità e/o omissioni  dovrà esserne richiesta la modifica o un nuovo rilascio,  non oltre il  15 maggio,  con il pagamento del contributo per la tardiva presentazione. In presenza  di  più  attestazioni  ISEE-U  disponibili  presso  la  banca  dati  INPS  il  sistema    telematico acquisirà automaticamente quella conforme e valevole per il Diritto allo Studio, con la data di sottoscrizione più recente.
b)   ENTRO QUANDO  i dati contenuti nell’attestazione ISEE-U saranno importati direttamente dalla banca dati INPS a seguito dell’autorizzazione concessa dallo studente con la Richiesta di Agevolazioni (l’attestazione cartacea non deve essere consegnata) e saranno considerati validi  dall’Università solo  se la sottoscrizione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) avverranno entro il 30 novembre 2019.
La contribuzione sarà applicata nella misura massima prevista (Tabella al punto 3) a coloro che non
inseriscono la Richiesta di Agevolazioni e/o non sottoscrivono la DSU entro il termine del 30 novembre
2019.

Novità sulla durata delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche: sono state modificate scadenza e validit
della D.S.U. relativa all’ISEE-U 2019. Le D.S.U. presentate dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 avranno validità dal momento della presentazione fino al 31/12/2019; le D.S.U. presentate dal 1° settembre al 31 dicembre 2019 sono valide dal momento della presentazione fino al 31/08/2020

c)   OLTRE LA SCADENZA: è data comunque la possibilità di ottenere il ricalcolo della contribuzione oltre la scadenza, con il pagamento di un contributo per la tardiva presentazione pari a 100,00 €

Normativa di riferimento:

  • Regolamento di Ateneo in materia di contribuzione studentesca emanato con D.R. n. 1434 del 11 luglio 2017;
  • Regolamento Didattico d’Ateneo, emanato giusto D.R. n. 1636 del 22 luglio 2015;
  • D. Leg.vo 29 marzo 2012, n° 68;
  • L.R. n° 20/2002 “Interventi per l’attuazione del diritto allo studio universitario in 
Sicilia”; 
 il D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 109, come riformato dal DPCM n. 159/2013;
  • D. Lgs. 286/1998 sulla normativa di principio in materia di diritto allo studio;
  • Legge 232 dell’11 dicembre 2016.